PayPal

Per un’azienda come la nostra, relativamente piccola dal punto di vista delle risorse umane ma con un numero di servizi e soluzioni da poter essere paragonata ad un supermercato di servizi internet, una delle principali esigenze è quella di poter vendere i propri servizi online, garantendo tempi di attivazione tempestivi, fatturare puntualmente i canoni ricorsivi, siano essi mensili o annuali, ed i servizi una tantum e incassare i pagamenti in maniera certa e tempestiva.

Non bastano delle efficienti soluzioni gestionali, che vi descriviamo in altre pagine del sito, occorre uno strumento universale ed universalmente noto per la sua affidabilità, sicurezza, semplicità, come gateway di pagamento.

In altri Paesi, soprattutto nel mondo anglosassone, le soluzioni per pagare online sono molto numerose, ma di impossibile utilizzo in Italia, dovendosi appoggiare su circuiti bancari di quei Paesi. Per contro il panorama italiano dei gateway di pagamento è davvero desolante, con la presenza di pochissime soluzioni, che oltre ad essere estremamente costose sono adatte quasi esclusivamente per chi deve fare e-commerce e non e-business, come fa Bitmovers. Poste Italiane o Banca Sella, o il circuito Cartasì, dispongono di strumenti adatti ai commercianti, cioè a coloro che forniscono prodotti, come un paio di scarpe o un libro, ancorchè venduti online, ma questi stessi strumenti e la stessa attenzione da parte di questi enti nei confronti di chi online vuole vendere servizi sono sconfortanti.

Per fortuna, PayPal nel giro di pochi anni è diventato lo strumento ideale per pagare online, o anche solo per inviare e ricevere denaro online, e può essere utilizzato anche per accettare pagamenti con carta di credito senza essere iscritti al circuito PayPal (attività peraltro del tutto gratuita).

PayPal non ha alcun costo fisso di gestione, ma costa solo nel momento in cui si incassa, con logiche non dissimile a quelle di qualunque altro circuito di carte di credito.

Pagare un servizio con PayPal è estremamente più semplice e quasi sempre meno costoso che ricorrere al bonifico (ma solo nel caso in cui il cliente possa disporre di bonifici gratuiti).

Inoltre l’accredito del pagamento è istantaneo, istantaneamente notificato (sia al cliente che al fornitore) ed altrettanto istantaneamente associato alla fattura pagata, che viene quindi chiusa a livello contabile: semplice, immediato, definitivo.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi